Piante di Arancio

La coltivazione dell’arancio può essere fatta sia in piena terra che in vaso. L’arancio (Citrus sinensis) è una pianta sempreverde appartenente al genere Citrus (lo stesso di piante molto note come cedro, chinotto, limone, mandarino, melangolo, pompelmo ecc.) e alla famiglia delle Rutacee. L’arancio è originario della Cina e del sud-est asiatico. L’arancio è un antico ibrido fra pomelo e mandarino, ma da centinaia di anni ormai costituisce una specie a sé stante che può essere propagata sia tramite talea, sia tramite innesto. In tutto il mondo se ne coltivano centinaia di varietà. Gli alberi di arancio possono raggiungere un’altezza di circa 12 metri lo caratterizzano foglie carnose, lucide, di colore verde scuro e dalla forma allungata. I fiori, particolarmente belli e profumati, sono di colore bianco e hanno cinque petali. L’arancio, similmente al limone, è una pianta che ama i climi temperato-caldi e non eccessivamente piovosi nelle stagioni autunnale e invernale. Il range ideale di temperatura è quello che va dai 13 ai 30 °C circa e teme molto le temperature che scendono sotto i 3 °C. Possono recare diversi danni alle piante i venti forti di lunga durata perché possono provocare il disseccamento delle foglie e dei giovani germogli nonché la rottura dei rami più sottili.

Piante di Arancio in vendita on-line

Ci scusiamo per l'inconveniente.

Prova a fare nuovamente la ricerca